MA NEI SUPERMERCATI VIENE FORNITO LO YOGURT IDONEO???

Lo yogurt non è latte e non è formaggio MA LATTE FERMENTATO DA UNA COLTURA BATTERICA DI VARI TIPI DI LATTOBACILLI

Perché sia vitale deve riportare sull’etichetta la scritta ” contiene Lactobacillus bulgaricus o Acidophilus o Streptococcus “, inoltre di buona qualità contiene dai 500 agli 800 milioni di batteri lattici per millilitro.

Le proteine , come la caseina vengono peptonizzate dai fermenti lattici e quindi rese digeribili, mentre l’acidità favorisce lo sviluppo della flora batterica acidofila e quindi capace di contrastare l’azione dei processi putrefattivi o l’eccessiva proliferazione di colibatteri, tanto da poter essere usata sia nei casi di dissenteria ma al tempo stesso nei casi di ostinata stipsi.

Durante la sua fermentazione non cambiano i valori riferiti al contenuto proteico e lipidico mentre la quota di lattosio diminuisce ed aumenta l’acido lattico .

Esistono in commercio numerosi prodotti pubblicati con il nome YOGURT , in realtà ci si deve riferire solo allo yogurt intero tutti gli altri sono delle varianti che possono essere più o meno dannose per la salute .

In particolar modo “LO YOGURT ALLA FRUTTA” che trova purtroppo un vasto impiego nell’alimentazione dei bambini poiché tutte già addizionate di zucchero diventano temibile cause di diabete infantile perché lo yogurt alla frutta in realtà non e altro che yogurt con lattobacilli ai quali viene aggiunta marmellata di frutta contenente stabilizzante e conservanti .

PROVA DA EFFETTUARE A CASA

Infatti si può fare l’esperienza pratica di mettere nello yogurt intero della frutta a pezzi o frullata, dopo circa 15 minuti si avrà un ossidazione completa con comparsa di un colore nerastro certamente poco invitante .

LA PRODUZIONE CASALINGA E SEMPRE LA MIGLIORE

Si parte da una confezione di 100gr di yogurt intero che viene posto in un recipiente di ceramica o terracotta insieme a 750cc di latte fresco , preventivamente riscaldato a 40°C .

Si copre il recipiente , si avvolge con un panno di lana e si lascia nel posto più caldo della cucina … dopo 12 ore circa si ottiene oltre 500gr di yogurt che può essere consumato , conservandone in frigorifero un bicchiere per ripetere la stessa operazione . dopo 3-4 operazioni il gusto e la digeribilità diventano di gran lunga superiore a quella commerciali e soprattutto non dannosa .

ATTENZIONE AL SUO UTILIZZO

Prima di assumere lo YOGURT bisogna sempre essere a conoscenza del proprio stato di salute in quanto l’ingrediente a delle ottime caratteristiche ma il nostro fisico non è sempre in grado di tollerarlo specie se tende all’acidità oppure al diabete .

In generale possiamo dire che lo YOGURT va principalmente usato dopo una terapia antibiotica e nel caso di diarrea per ingestione di alimenti inquinati ed in presenza di meteorismo .

Nelle diete va usato solamente in quei soggetti con una spiccata funzionalità della tiroide , in caso contrario meglio limitare l’uso di questo ingrediente ad 1 -2 volte a settimana

K.G

CategoryAlimenti, Nutrizione

Per informazioni        +39 0444 370519