Le lezioni di musica strutturata migliorano in modo significativo le abilità cognitive dei bambini – tra cui ragionamento basato sul linguaggio, memoria a breve termine, pianificazione e inibizione – che portano a prestazioni accademiche migliorate. Pubblicato in Frontiers in Neuroscience, la ricerca è il primo studio longitudinale su larga scala da adattare al programma scolastico…

Sedersi a guardare oltre quattro ore di TV in un giorno potrebbe aumentare il rischio di cancro intestinale negli uomini rispetto a quelli che guardano meno di un’ora di TV, secondo un articolo pubblicato sul British Journal of Cancer. In uno dei più grandi studi fino ad oggi investigando il legame tra comportamento sedentario e…

Scienziati nel campus della Florida dello Scripps Research Institute (TSRI) hanno scoperto un nuovo obiettivo per il trattamento del disturbo depressivo maggiore, una malattia che colpisce oltre 16 milioni di adulti americani. La loro ricerca mostra che individui con alti livelli di un recettore enigmatico chiamato GPR158 possono essere più suscettibili alla depressione in seguito…

Un nuovo studio rileva che l’ascolto di musica motivazionale durante le attività sportive e l’esercizio fisico aumenta il comportamento a rischio, ma non migliora le prestazioni generali. L’effetto è stato più evidente tra uomini e partecipanti che hanno selezionato la propria playlist. Lo studio, pubblicato su Frontiers in Psychology, ha anche scoperto che la musica…

Un gruppo di ricerca guidato dalla professoressa Julie Bakker all’Università di Liège (Belgio) e dal professor Ulrich Boehm dell’Università di Saarland (Germania) ha fatto un importante progresso nella nostra comprensione di come il cervello controlla il sesso. I loro risultati di ricerca sono pubblicati oggi su Nature Communications. Usando topi femmina come modello, i ricercatori…

Gli scienziati hanno scoperto che il lato sinistro del cervello controlla l’espressione verbale della nostra memoria “semantica” a lungo termine che contiene fatti, significati, concetti e conoscenze. Lo studio, condotto dagli psicologi dell’Università di Manchester, è il primo del suo genere per valutare le somiglianze e le differenze in quanto i lati sinistro e destro…

Nel primo studio di questo tipo, i ricercatori dell’Icahn School of Medicine del Monte Sinai hanno riscontrato un elevato tasso di ritardo nelle ragazze di 30 mesi nate da madri che hanno usato paracetamolo durante la gravidanza, ma non nei maschi. Questo è il primo studio per esaminare lo sviluppo del linguaggio in relazione ai…

Una sana alimentazione nei bambini è associata a una migliore autostima e meno problemi emotivi , come avere meno amici o essere presi in giro o vittime di bullismo,  indipendentemente dal peso corporeo, secondo uno studio pubblicato sulla rivista di accesso aperto BMC Public Health. Inversamente, una migliore autostima è associata a una migliore aderenza…

La Bulimia Nervosa è uno dei disturbi inerenti alla sfera dell’alimentazione ed è caratterizzata dalla tendenza a esercitare, in maniera disregolata, un eccessivo controllo sul proprio peso. Non si può ridurre la bulimia ad un mero problema di alimentazione. Le abbuffate possono essere dovute a diete, stress, malessere psicologico ed emozioni negative, come ad esempio ansia, angoscia, rabbia o tristezza….

Il Disturbo da Accumulo (DA) è un disturbo molto complesso e si manifesta con la difficoltà nel separarsi dagli oggetti personali, con la conseguenza che queste persone accumulano oggetti, anche senza valore o anche dannosi per la salute. L’accumulo può dipendere dalla difficoltà di buttare ma anche dall’eccesso di acquisti. In quest’ultimo caso, ad esempio,…

Page 4 of 6 1 2 3 4 5 6

Per informazioni        +39 0444 370519